Fondazione Golinelli
Home News I CEO DELLE STARTUP DI G-FACTOR SI RACCONTANO: ELEONORA MARETTI DI PERFORMS
Del 30-03-2021

I CEO DELLE STARTUP DI G-FACTOR SI RACCONTANO: ELEONORA MARETTI DI PERFORMS

Eleonora Maretti è la CEO di PerFormS, una startup del settore pharma che sviluppa una tecnologia in grado di migliorare le prestazioni farmacologiche di una molecola con attività anti-infiammatoria per rispondere ai bisogno dei pazienti con infiammazioni dermatologiche acute o croniche, come la psoriasi

 

 

Chi è Eleonora Maretti

 

Mi chiamo Eleonora, sono nata a Mantova nel 1988 in una famiglia che non mi ha mai fatto mancare il suo appoggio per ogni mia scelta. Prima ancora di trasferirmi per studiare biotecnologie farmaceutiche a Modena, ho sempre avuto una passione per le materie scientifiche e fin da piccola desideravo diventare medico. Con gli anni, ho capito che non desideravo semplicemente curare i pazienti ma progettare per loro la cura migliore. 

Nel 2011 nel bel mezzo degli esami del primo anno di laurea magistrale la mia vita cambia: scopro di non dover progettare una cura per qualcuno, ma divento io stessa la paziente. Ed è grazie a chi prima di me ha messo l’anima nella ricerca scientifica, che oggi, dopo esattamente 10 anni, posso definirmi guarita. Credo che questa esperienza, la più forte e turbolenta della mia vita, abbia non solo consolidato l’idea sul lavoro che sognavo fare, ma mi abbia dato quel pizzico di coraggio per fare qualcosa di più! Ho capito di voler prendere in mano le redini della mia vita e per questo, dopo 10 anni di studi e ricerche, non solo scientifiche ma anche interiori, ho deciso di intraprendere la strada imprenditoriale.

 

 

Perché hai deciso di fondare PerFormS?

 

Nel 2019, il progetto scientifico di PerFormS era già in corso. Per curiosità personale, oltre che per comprendere come fosse possibile far crescere al di fuori delle mura di un laboratorio le proprie ricerche, fino a quel momento concluse sempre con una pubblicazione scientifica, ho seguito per 3 mesi una scuola di imprenditorialità (ReActor). Da questa esperienza ho soprattutto preso coscienza di avere le capacità per poterci provare! Così un anno dopo, ho deciso di fondare PerFormS insieme a chi con me, ha creduto nel progetto fin dall’inizio e ha voluto mettersi in gioco.

 

 

Come descriveresti la tua esperienza di imprenditore finora e quali consigli daresti a chi sta iniziando?

 

Per ora mi piace definirmi come “CEO in training”, perché la strada davanti a me è ancora lunga: le nozioni, le strategie, le abilità da apprendere sono tante. Ma guardandomi indietro ad un anno fa, quando tutto ha iniziato a prendere forma, mi sento totalmente cambiata. La mia mentalità da ricercatrice sta imparando a convivere con quella da imprenditrice!

Il mio consiglio per chi ha deciso di iniziare questa strada è di non aver paura di osare, di circondarsi di persone fidate e competenti che possano aiutare in questa realtà, e che qualunque perdita o evento avverso si presenti, non sarà mai negativo ma permetterà sempre di arricchire il proprio bagaglio personale.