OSSERVARE, SPERIMENTARE E COMPRENDERE: ESPERIMENTI DI FISICA

Matematica e fisica
Apertura iscrizioni: 1 settembre 2020

Il corso rafforza le competenze scientifiche, sperimentali e didattiche degli insegnanti attraverso momenti di riflessione e attività cooperative laboratoriali per piccoli gruppi guidate da docenti esperti.
Perché una barca galleggia e una moneta no? Perché apparentemente un sasso cade più velocemente di una piuma? Perché la fibra ottica è così efficiente e perché si parla di dadi truccati? Partendo da queste semplici domande scientificamente non banali si conducono attività esperienziali di indagine, facilmente replicabili a scuola.

Nei 4 incontri vengono trattati argomenti quali il galleggiamento dei corpi, la caduta dei gravi, l’ottica geometrica e la statica con l’obiettivo di far comprendere fenomeni fisici importanti e acquisire strumenti per la didattica delle scienze con un approccio enquiry based. A partire da sfide e problemi gli insegnanti lavorano in piccoli gruppi per enunciare ipotesi e costruire test/esperimenti di verifica per poi discuterne e condividere esperienze, errori e risultati.

I contenuti forniti e l’approccio enquiry sono utili agli insegnanti anche qualora volessero proporre agli studenti attività didattiche autentiche a distanza.

Il corso è previsto in presenza a Opificio Golinelli ma, qualora le norme sanitarie non lo permettessero, viene proposto in modalità online con webinar live e attività di supporto a distanza.

In collaborazione con la Sezione di Bologna dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), nell’ambito del progetto “Aggiornamenti”.

Nota

Il corso è rivolto a insegnanti di scuola secondaria di I grado.
Tuttavia se si è interessati alle tematiche del corso è possibile l'iscrizione anche per insegranti di scuola secondaria di II grado.

Obiettivi

  • Consolidare le capacità di individuare i comportamenti caratterizzanti di un fenomeno osservato.
  • Arrivare a formulare la descrizione e l’interpretazione dei fenomeni osservati attraverso ipotesi e successive verifiche tramite l’esperimento.
  • Acquisire i fondamenti di alcune pratiche didattiche innovative per introdurle nelle proprie documentazioni e proporne l’uso alla classe.
  • Apprezzare l’importanza dell’incertezza associata a ogni misura (comunemente detta errore di misura).
  • Estrapolare le conoscenze acquisite nelle prove laboratoriali a contesti più estesi e interdisciplinari.

Programma

Se le disposizioni ministeriali e regionali in merito all’emergenza sanitaria lo permetteranno gli appuntamenti si svolgeranno in presenza, altrimenti verranno erogati in modalità online.

17 novembre 2020 ore 14.30/17.30 - Il principio di Archimede e il galleggiamento dei corpi

  • Percepire la spinta di Archimede tramite semplici esperimenti (perché alcuni corpi galleggiano e altri no?)
  • Arrivare, tramite esperimenti, al concetto di densità
  • Esperimenti sullo scioglimento del ghiaccio e l’impatto sull’ecosistema

24 novembre 2020 ore 14.30/17.30 - La caduta dei corpi

  • Le nostre idee innate sul modo in cui cadono i corpi
  • Esperimenti con corpi di forma, peso e materiale differente
  • Il ruolo dell’aria nella caduta dei gravi
  • La formulazione di una legge sulla caduta dei gravi, tramite un semplice esperimento
  • Capire l’assenza di peso degli astronauti tramite l’utilizzo di un’App

1 dicembre 2020 ore 14.30/17.30 - Ottica geometrica

  • Visualizzare il percorso seguito da un raggio di luce con specchi e spilli
  • Esperimenti sul cammino della luce quando passa da un mezzo di propagazione a un altro
  • Come funzionano le fibre ottiche e come costruirne una in casa in modo molto semplice
  • La riflessione e una sua descrizione quantitativa tramite semplici osservazioni
  • I miraggi

15 dicembre 2020 ore 14.30/17.30 - La statistica

  • Il lancio dei dadi e le fluttuazioni statistiche
  • Che cosa è necessario fare per affermare che un dado è truccato?
  • Che cosa è necessario fare per escludere che un dado sia truccato?
  • L’analogia con l’eventuale rischio legato alle onde elettromagnetiche, a determinati cibi etc.
  • L’errore di misura visualizzato attraverso semplici esempi pratici.

Dal 16 dicembre 2020 al 10 marzo 2021 (facoltativa):

  • Progettazione didattica e sperimentazione individuale

23 marzo 2021 ore 14.30/17.30 (facoltativa)

  • Restituzione in presenza e discussione delle progettazioni/sperimentazioni realizzate in classe

Mappatura delle competenze

  • Conoscere e approfondire sperimentalmente i principali temi della fisica.
  • Individuare strategie motivazionali e organizzative per innescare processi di apprendimento.
  • Sperimentare alcune attività e strategie didattiche a livello sia trasversale, sia disciplinare.

Tipologia delle verifiche finali

Per ricevere l’attestato di formazione è richiesta la partecipazione di almeno 75% delle ore totali dell’iniziativa, prevedendo una frequenza minima del 75% delle ore in presenza e consegna nei tempi previsti dei deliverable richiesti.

Attestato di formazione

La partecipazione a oltre il 75% delle attività dà diritto alla ricezione dell’attestato di partecipazione al corso e al conseguimento di 1 Unità formativa.
Se si partecipa solamente ad alcune attività senza raggiungere il 75% delle ore totali dell’intera iniziativa si riceve un attestato di frequenza.



Ambiti trasversali
  • didattica e metodologie
  • metodologie e attività laboratoriali
Ambiti specifici
  • didattica delle singole discipline previste dagli ordinamenti
area
A1 metodologie e attività di laboratorio di scienze
A chi è rivolto
Scuola secondaria di I grado
Scuola secondaria di II grado
Durata
25 ore
di cui 15 ore in modalità sincrona
unità formative
1
posti disponibili
25
Tipologia
Metodologico
docenti

Stefano Marcellini, fisico, ricercatore dell'INFN, si occupa di fisica delle particelle elementari in esperimenti con acceleratori al CERN di Ginevra.

 

Donato Di Ferdinando, fisico, ricercatore dell'INFN, si occupa di fisica astroparticellare sui neutrini ai laboratori del Gran Sasso, e in esperimenti su satellite per lo studio della materia e energia oscura.

 

Sara Zarlenga, astrofisica di formazione, è tutor scientifico e formatrice di Fondazione Golinelli in particolare per le discipline STEAM, digitali e tecnologiche.

Costo
50 €
Date e orari degli appuntamenti
17/11/2020     14:30 - 17:30     in presenza
24/11/2020     14:30 - 17:30     in presenza
01/12/2020     14:30 - 17:30     in presenza
15/12/2020     14:30 - 17:30     in presenza
23/03/2021     14:30 - 17:30     in presenza
Sede
Bologna - Opificio Golinelli
Via Paolo Nanni Costa n° 14
40133 Bologna (BO)