LE NUOVE SCIENZE FORENSI COME OPPORTUNITÀ DI DIDATTICA LABORATORIALE A SCUOLA

Scienze e tecnologie

Oggi le innovazioni scientifico-tecnologiche si stanno sviluppando molto velocemente e non fanno eccezione anche quelle a disposizione del mondo dell’investigazione. Nel campo delle scienze forensi questo contribuisce ad ampliare le prospettive a disposizione dell’indagine giudiziaria. Il corso mette a fuoco questi attuali sviluppi con lo scopo di proporre progettualità didattiche che, con un approccio esperienziale, siano al contempo opportunità per attività interdisciplinari e autentiche. Tre webinar tematici, tenuti da ricercatori ed esperti del settore, come Luciano Garofano, biologo e generale in congedo dell'Arma dei Carabinieri, mettono in evidenza i nuovi sviluppi e le frontiere delle applicazioni delle scienze forensi. Agli interventi sono poi associati altrettanti moduli di strumenti didattici per la fruizione asincrona. Si tratta di contenuti digitali tra cui virtual lab, animazioni e tool-kit che presentano e contestualizzano esperimenti ed esercitazioni di biologia e chimica applicata alle indagini, offrendo spunti interessanti per sviluppare attività didattiche di scienze integrate, anche in un contesto di didattica digitale integrata. La proposta prevede inoltre di svolgere, se consentito dalle misure di contenimento dell’emergenza sanitaria, un workshop di chimica e tossicologia forense nei laboratori di Fondazione Golinelli. Il corso è a cura di Fondazione Golinelli in collaborazione con:

> Luciano Garofano, PhD in Tossicologia Forense, generale in congedo dell’Arma dei Carabinieri, già comandante della Sezione Chimico-Biologica del Centro Carabinieri Investigazioni Scientifiche di Roma e del R.I.S. di Parma, docente di master per le materie Criminalistica e Tecniche del Sopralluogo, autore di numerose pubblicazioni scientifiche nazionali ed internazionali; autore di diversi libri su casi di interesse nazionale, presidente dell’Accademia Italiana di Scienze Forensi.

> Laura Mercolini, docente di Chimica Farmaceutica e direttrice del Master di II livello in Analisi Chimiche e Chimico-Tossicologiche Forensi dell'Università di Bologna.

> Stefano Vanin, docente di Biologia Forense presso l'Università di Huddersfield, docente di Zoologia all'Università di Genova, presidente del Gruppo Italiano di Entomologia Forense.

Note

Il corso è rivolto a insegnanti di materie scientifiche di scuola secondaria di II grado ma può essere seguito anche da docenti interessati di scuola secondaria di I grado.

Le iscrizioni sono aperte fino al 14 gennaio 2021.

Obiettivi 

  • Fornire strumenti per la comprensione del ruolo delle scienze forensi come applicazioni a sostegno dell’indagine giudiziaria.
  • Fornire strumenti per progettare attività didattiche sul tema dell’investigazione forense che integrino le attività in laboratorio.
  • Creare occasioni di confronto tra docenti finalizzate alla condivisione delle ideazioni didattiche, allo scambio di esperienze e alla produzione di nuovo materiale didattico.
  • Suggerire spunti per svolgere in classe attività multidisciplinari e interdisciplinari.

Programma 

14 gennaio 2021 - Le prospettive delle scienze forensi (modulo 1)

Quali sono le attuali possibilità e prospettive offerte dalla genetica forense, quali le problematiche anche legali legate all’analisi delle tracce biologiche? Quali gli sviluppi della ricerca applicata e gli scenari futuri? Si approfondisce inoltre il tema della branca delle scienze forensi nota come Bloodstain Pattern Analysis (BPA), che studia il meccanismo fisico della formazione delle tracce di sangue e che spesso completa le analisi genetiche. Se infatti il DNA può svelare il CHI di un reato, la BPA può spiegare il COME è stato perpetrato.

  • ore 15.30 - 17.30 webinar con Luciano Garofano, generale in congedo dell’Arma dei Carabinieri, già comandante della Sezione Chimico-Biologica del Centro Carabinieri Investigazioni Scientifiche di Roma e del R.I.S. di Parma.
  • apertura del modulo per la fruizione asincrona: articoli, documenti e tool-kit didattici.

21 gennaio 2021 - Entomologia forense (modulo 2)

La sezione permette di scoprire una branca delle scienze forensi che negli ultimi anni ha visto una crescente affermazione. L’entomologia forense studia i cicli vitali di insetti che risultano importanti per determinare la datazione della morte e lo spostamento del cadavere, divenendo prove nei casi giudiziari. Alla base di questa disciplina c’è lo studio degli habitat e della nicchia ecologica degli insetti.

  • ore 15.30 - 17.30 webinar con Stefano Vanin docente di Biologia Forense presso l'Università di Huddersfield, docente di Zoologia all'Università di Genova, presidente del Gruppo Italiano di Entomologia Forense.
  • apertura del modulo per la fruizione asincrona: approfondimenti e le linee guida per realizzare un’attività sperimentale in classe che coinvolga lo studio degli insetti.

28 gennaio 2021 - Chimica e tossicologia forense (modulo 3)

Uno sguardo sul lavoro del tossicologo forense e delle tecniche che vengono utilizzate per l’analisi di droghe e veleni. L’affidabilità degli esami tossicologici e la capacità di interpretare i risultati in relazione alla normativa sono i punti di forza di questa branca delle scienze forensi. Verrà presentato un esempio virtuale di processamento di un campione che deve essere analizzato per supportare la risoluzione di un caso.

  • ore 15.30 - 17.30 webinar con Laura Mercolini, docente di Chimica Farmaceutica e direttrice del Master di II livello in Analisi Chimiche e Chimico-Tossicologiche Forensi dell'Università di Bologna.
  • apertura del modulo per la fruizione asincrona: approfondimenti, tutorial, animazioni e virtual lab per sperimentare l’analisi tossicologica di una sostanza (data da definire e confermare) workshop in presenza di chimica e tossicologia forense.

Se le restrizioni sanitarie lo permetteranno, i partecipanti potranno partecipare ad una attività a posto singolo nei laboratori di Fondazione Golinelli.

Fino al 10 marzo 2021 - Esercitazioni e sviluppi didattici

Il corso propone linee guida, tutorial e il relativo materiale per svolgere attività sperimentali in laboratorio e online, in presenza e a distanza. I partecipanti possono testare le attività proposte, se vogliono anche con gli studenti, con il supporto dei formatori di Fondazione Golinelli, realizzato attraverso la piattaforma online del corso. Le sperimentazioni potranno così essere documentate e condivise tra i corsisti per avere reciproci feedback.

10 marzo 2021

  • ore 15.30 - 17.30 webinar conclusivo con Stefania Barbieri e Stafania Zampetti, biologhe, tutor di laboratorio ed esperte di didattica su temi scientifici.

Mappatura delle competenze 

  • Conoscenza approfondita del tema delle scienze forensi
  • Acquisizione di competenze teoriche in merito alle tecniche di chimica analitica, tossicologia, entomologia e genetica forense
  • Acquisizione di conoscenze operative riguardo l’entomologia forense e delle tecniche di analisi di tossicologia forense
  • Acquisizione della capacità di poter progettare attività didattiche sui temi proposti.
  • Capacità di saper trasmettere le conoscenze acquisite ai propri allievi

Tipologie verifiche finali

La partecipazione a oltre il 75% delle attività online - webinar, studio individuale, sperimentazione e la realizzazione delle esercitazioni e test nei tempi richiesti - dà diritto alla ricezione dell'attestato di partecipazione al corso e al conseguimento di 1 Unità formativa. Se si partecipa solamente ad alcune attività senza raggiungere il 75% delle ore totali dell'intera iniziativa si riceve un attestato di frequenza.



Ambiti trasversali
  • metodologie e attività laboratoriali
Ambiti specifici
  • didattica delle singole discipline previste dagli ordinamenti
area
A1 metodologie e attività di laboratorio di scienze
A chi è rivolto
Scuola secondaria di I grado
Scuola secondaria di II grado
Durata
25 ore
di cui 8 ore in modalità sincrona
unità formative
1
posti disponibili
50
Tipologia
STEAM
docenti

Luciano Garofano, PhD in Tossicologia Forense, generale in congedo dell’Arma dei Carabinieri, già comandante della Sezione Chimico-Biologica del Centro Carabinieri Investigazioni Scientifiche di Roma e del R.I.S. di Parma, docente di master per le materie Criminalistica e Tecniche del Sopralluogo, autore di numerose pubblicazioni scientifiche nazionali ed internazionali; autore di diversi libri su casi di interesse nazionale, presidente dell’Accademia Italiana di Scienze Forensi - Laura Mercolini, docente di Chimica Farmaceutica e direttrice del Master di II livello in Analisi Chimiche e Chimico-Tossicologiche Forensi dell'Università di Bologna.

Stefano Vanin, docente di Biologia Forense presso l'Università di Huddersfield, docente di Zoologia all'Università di Genova, presidente del Gruppo Italiano di Entomologia Forense.

Stefania Barbieri, ha conseguito il dottorato di ricerca in Patologia Sperimentale presso l’Università di Bologna. Ha lavorato presso il dipartimento di Patologia Sperimentale dell’Università degli studi di Bologna e gli Istituti Ortopedici Rizzoli di Bologna. Esperta di didattica in laboratorio e biologia cellulare.

Maria Chiara Pascerini, biotecnologa industriale con un Master di II livello in Scienze Forensi. Fa parte dello staff di Fondazione Golinelli, dove si occupa di coordinare le attività di laboratorio per le Scuole Secondarie di II grado.

Stefania Zampetti, biotecnologa medica con dottorato in biodiversità ed evoluzione a indirizzo antropologico. Fa parte dello staff di Fondazione Golinelli, dove si occupa di progettazione didattica, didattica e formazione, principalmente per studenti e insegnanti delle scuole secondarie di II grado.

Costo
100 €
Date e orari degli appuntamenti
14/01/2021     15:30 - 17:30     Webinar
21/01/2021     15:30 - 17:30     Webinar
28/01/2021     15:30 - 17:30     Webinar
10/03/2021     15:30 - 17:30     Online
Sede
Online