PROGETTARE E VALUTARE PER COMPETENZE. QUANDO LA VALUTAZIONE DÀ SENSO ALLA PROGETTAZIONE

Altro

Il corso inserisce il ruolo della valutazione (funzioni valutative, valutazione formativa e sommativa, il processo valutativo, strategie e strumenti, rubriche valutative) nella progettazione didattica per competenze, considerando progettazione e valutazione in un rapporto osmotico e interattivo.
Momenti introduttivi interattivi consentono di stabilire riferimenti teorici comuni e chiavi di lettura per attività pratiche di progettazione didattica inter o multidisciplinare per piccoli gruppi.
Si lavora sulla progettazione per competenze, sulla progettazione delle opportunità e degli obiettivi della valutazione, sugli strumenti di valutazione, cimentandosi con reali progettazioni didattiche per competenze e orientando le attività alla replicabilità immediata in classe.
Il percorso formativo ha quindi una natura pratica e operativa ed è impostato in modalità esperienziale.

Obiettivi

  • Chiarire il ruolo della valutazione, nelle sue diverse funzioni, nell’insieme della progettazione didattica.
  • Favorire un approccio alla valutazione che lega tra loro la dimensione progettuale, riferita agli obiettivi di apprendimento, la dimensione didattica delle strategie educative, e gli strumenti per raccogliere evidenze, monitorare e orientare, anche per la valutazione delle competenze di cittadinanza.
  • Far sperimentare concretamente l’approccio al processo valutativo all’interno di una progettazione didattica, anche di tipo interdisciplinare.
  • Promuovere l’utilizzo di diverse forme e strumenti di valutazione della pratica quotidiana di insegnamento durante l’anno scolastico.
  • Declinare strumenti valutativi, replicabili in classe 

Programma

3 settembre: progettare per competenze orientati dalla valutazione

  • ore 9.30-12.45: introduzione teorico pratico e strumenti per il pomeriggio
  • ore 14.00-17.00: workshop di sperimentazione e progettazione per gruppi interdisciplinare
  • ore 17.00-18.00: giro in galleria, debrif

4 settembre: il processo della valutazione I: quando, cosa, come – prima fase

  • ore 9.00-12.45: introduzione teorico pratico e strumenti per il pomeriggio
  • ore 14.00-17.00: workshop di sperimentazione e progettazione per gruppi interdisciplinari
  • ore 17.00-18.00: giro in galleria, debrif

5 settembre: il processo della valutazione II: quando, cosa, come – seconda fase

  • ore 9.30-13.00: workshop di sperimentazione e progettazione per gruppi interdisciplinari
  • ore 14.30-15.30: chiusura delle attività di gruppo
  • ore 15.30-18.00: presentazione e valutazione critica orientativa alla progettualità individuale nella propria scuole/classe                            

Entro il 18 settembre

Consegna di un documento individuale di riflessione critica finalizzata al trasferimento a scuola.

Mappatura delle competenze

Al termine del percorso proposto ci si aspetta che gli insegnanti siano in grado di:

  • distinguere le diverse fasi del processo valutativo;
  • differenziare e valorizzare le diverse funzioni valutative;
  • stabilire una relazione chiara tra progettazione, valutazione e apprendimento.
  • approcciarsi alla valutazione delle competenze, definendo le rubriche e gli strumenti valutativi in funzione dei traguardi per lo sviluppo delle competenze;
  • progettare interventi didattici nei quali siano definiti i traguardi per lo sviluppo delle competenze, le strategie didattiche e valutative da adottare e alcuni strumenti valutativi.

Tipologia verifiche finali 

Partecipazione al 75% delle ora in presenza. Consegna nei tempi richiesti dei compiti individuali

 

 



Ambiti trasversali
  • didattica per competenze e competenze trasversali
Ambiti specifici
  • problemi della valutazione individuale e di sistema
area
A6 didattica trasversale
A chi è rivolto
Scuola primaria
Scuola secondaria di I grado
Scuola secondaria di II grado
Durata
25 ore
di cui 22 ore in presenza
unità formative
1
posti disponibili
50
Tipologia
Metodologico
docenti

Matteo Viale, professore associato di Linguistica italiana all’Università di Bologna, coordinatore del progetto europeo E-LINGUA, esperto di didattica dell’italiano e formatore di Fondazione Golinelli sui temi didattica della scrittura e dell’oralità con una particolare attenzione alla valorizzazione delle nuove tecnologie.

Enrico Tombesi, responsabile per Fondazione Golinelli dello sviluppo dell’offerta didattica e formativa per il territorio. Ingegnere esperto di didattica e educazione scientifica, ha sviluppato numerose sperimentazioni di innovazione didattica interdisciplinare basate sull’approccio laboratoriale e l’integrazione di risorse digitali.

Maurizio Betti, insegnante di matematica all'IIS Majorna di San Lazzaro (Bo), svolge attività di ricerca pedagogica, in particolare su valutazione ed osservazione delle pratiche didattica presso il Dipartimento di Scienze dell’educazione Università di Bologna. Svolge attività di formazione ed aggiornamento insegnanti, anche in collaborazione con Fondazione Golinelli.

Arianna Candiotto, insegnante di italiano nella scuola primaria, cura il Diploma Programme (DP) di lingua e letteratura italiana all’International School of Bologna del circuito International Baccalaureate;  collabora con l’INVALSI ed è impegnata in attività di formazione ed aggiornamento di insegnanti di primo e di secondo grado anche in collaborazione con Fondazione Golinelli.

Federica Ferretti, PhD in Matematica, svolge da diversi anni ricerca in didattica della matematica. È professore a contratto presso l’Università di Bologna e l’Università di Bressanone in corsi di didattica della matematica e autrice di testi per l’insegnamento della matematica.

Camilla Spagnolo, collabora con l’Università di Bologna e l’Università di Urbino con una tesi di dottorato sulla didattica della matematica e competenze trasversali nella didattica per competenze e nella valutazione. Insegna matematica nella scuola secondaria di II grado. Svolge attività di formazione ed educazione scientifica. Collabora con INVALSI, Formath Project e Fondazione Golinelli.

Eliana Leonetti, assegnista di ricerca presso l’Università di Bologna. Ha insegnato nella scuola secondaria di secondo grado e attualmente si occupa di didattica dell’italiano, in particolare di leggibilità e comprensibilità dei testi scritti. Tiene corsi di formazione rivolti a insegnanti di tutti i gradi scolastici e collabora con Formath Project, Fondazione Golinelli e INVALSI.

Costo
90 €
Date e orari degli appuntamenti
03/09/2019     09:30 - 12:45     14:00 - 18:00
04/09/2019     09:00 - 12:45     14:00 - 18:00
05/09/2019     09:30 - 13:00     14:30 - 18:00
Sede
Bologna - Opificio Golinelli
Via Paolo Nanni Costa n° 14
40133 Bologna (BO)