LOST IN TRANSITION? UNA BUSSOLA PER FARE DELLA TRANSIZIONE ECOLOGICA UN’OPPORTUNITÀ DIDATTICA

Scienze e tecnologie, Matematica e fisica, Umanistico, Altro

Il corso affronta i temi della transizione ecologica ed energetica per supportare i docenti nella progettazione didattica legata alla sostenibilità ambientale, all’ecologia e all’agenda 2030. 

La proposta è un’anticipazione del nuovo programma educativo che Eduiren presenterà tra giugno e settembre 2022 con lo scopo di supportare le scuole italiane nell’offrire ai propri studenti opportunità di educazione ambientale - interdisciplinari e digitalmente integrate - in linea con le necessità curriculari (educazione civica, educazione ai media, educazione digitale).

Vengono forniti strumenti, stimoli e idee, replicabili con gli studenti, affinché i partecipanti possano realizzare attività didattiche anche interdisciplinari che includano il laboratorio di scienze come nodo centrale dell’esperienza di apprendimento, valorizzino le risorse disponibili sul territorio come gli impianti di gestione/produzione di acqua, rifiuti, energia, e promuovano azioni etiche e sostenibili. Le tematiche proposte e analizzate, vengono integrate anche con attività “in digitale” (uso di Scratch, virtual lab, lavagne interattive, ecc.).
Durante il percorso formativo brevi interventi teorici, sperimentazioni guidate, workshop tra pari e kit didattici consentono di affrontare i concetti chiave di energia e transizione energetica con collegamenti ai temi del recupero e valorizzazione dei rifiuti, dell’acqua, dell’innovazione tecnologica, favorendo un approccio critico e di cittadinanza attiva.

Il corso è online, ma interattivo ed esperienziale, grazie anche all’alternanza tra attività sincrone e asincrone che consentono di incrementare le opportunità di sperimentazione, approfondimento, riflessione, rielaborazione didattica e autovalutazione. Anche per questo, viene attivata una classe virtuale per favorire la condivisione di materiali, contenuti, esperienze, riflessioni e feedback.

La proposta risponde ai quattro pilastri del Piano Ri-Generazione Scuola lanciato dal Ministero dell’Istruzione con l’obiettivo di proporre un nuovo modello educativo, abitativo e sociale basato sulla creazione di una Green Community. È inoltre utile a sostenere la progettualità degli ambienti e laboratori per l’educazione e la formazione alla transizione ecologica finanziati dal Ministero (Azione 1- Edugreen: laboratori di sostenibilità per il primo ciclo - Prot. n. 50636 del 27 dicembre 2021).

A cura di G-Lab Srl di Fondazione Golinelli, ente accreditato dal Ministero dell’istruzione, per EduIren.

DESTINATARI

60 insegnanti di scuola primaria e secondaria di I grado

OBIETTIVI

  • Strumenti e metodologie di laboratorio per l’insegnamento delle scienze, con particolare attenzione alle tematiche energetiche, ambientali e della transizione ecologica.
  • Spunti per realizzare attività sperimentali, sia in presenza che a distanza.
  • Spunti progettuali per far comprendere agli studenti come le scienze siano concrete e totalmente legate alla realtà che li circonda.
  • Una maggior conoscenza delle risorse offerte dal territorio per l’insegnamento delle scienze e della tecnologia.
  • Occasioni di confronto affinché condividano problematiche didattiche, scambino esperienze e producano materiale didattico.

PROGRAMMA - 20>28 giugno 2022

Il corso è organizzato in quattro appuntamenti chiave sincroni da 3 ore, arricchiti da proposte di brevi attività/consegne da svolgersi in autonomia e in modalità asincrona.

Lun. 20 giugno, ore 14.30-17.30: appuntamento chiave - Transizione energetica ed ecologica e cittadinanza attiva

Una introduzione, che chiarisce i termini in gioco e contestualizza le implicazioni geopolitiche e storiche nelle quali si inseriscono le scelte energetiche e globali, ha lo scopo di avviare un confronto sul potenziale riverbero a livello personale, professionale, sociale e istituzionale delle grandi sfide ambientali. Nella seconda parte poi i partecipanti si cimentano in un gioco di ruolo in cui, partendo da uno scenario e identificandosi con ciascuno degli stakeholders coinvolti nel processo di transizione, possono formulare ipotesi su possibili soluzioni al problema in un’ottica di cittadinanza attiva.

Proposta di attività asincrona successiva: realizzare una veloce ricerca domestica per “schedare” le lampadine che hanno installato all’interno della propria casa, gli elettrodomestici presenti e gli utilizzi più frequenti dell’energia elettrica. Le informazioni raccolte e riportate sono utili per iniziare a parlare di efficientamento energetico all’interno delle abitazioni, delle scuole e degli uffici, dell’importanza dei nostri comportamenti e le loro conseguenze ambientali.

Mart. 21 giugno, ore 14.30-17.30 - Energia, sostenibilità e sfide quotidiane

Presentando e facendo sperimentare diverse attività pratiche e laboratoriali, replicabili con gli studenti, per prendere confidenza col tema dell’energia (cos’è, come si produce, come si trasforma) e dell’efficienza energetica, l’appuntamento affronta la questione delle scelte e delle azioni virtuose che i cittadini e le comunità possono mettere in campo per partecipare attivamente al processo di transizione. Si parla ad esempio di Smart Building e di come gestire in modo ottimale l’energia, l’acqua ed i rifiuti, rendendo le nostre case o scuole non solo più intelligenti ma più vivibili. 

Proposta di attività asincrona successiva: con “MyMaps” di Google costruire una mappa interattiva degli impianti di produzione energetica, gestione rifiuti e ciclo idrico integrato presenti sul loro territorio, da condividere durante il terzo incontro e avviare la discussione sui diversi sistemi utilizzati e sulla diffusione dei piccoli e grandi impianti e l’importanza di una loro gestione ottimale.

Mercoledì. 22 giugno, ore 14.30-17.30 - Energia e processi produttivi per la transizione ecologica

Nuove attività laboratoriali e interattive, legate in particolare al tema della produzione e del recupero energetico, consentono di approfondire il ruolo giocato da aziende e istituzioni nel processo di transizione, anche traendo spunto dalla descrizione e visualizzazione di alcuni impianti innovativi che si occupano di produzione e recupero energetico ad alta efficienza. L’obiettivo dell’incontro è quello di comprendere le soluzioni adottate e come tali impianti si possano inserire nel panorama cittadino, fungendo da ulteriore risorsa nell’economia circolare.  

Proposta di attività asincrona successiva: utilizzando una lavagna digitale preimpostata realizzare brainstorming e condivisione delle prime idee di progettazione didattica legate ai diversi temi affrontati nel corso così da essere da spunto per l’appuntamento conclusivo.

Martedì 28 giugno, ore 14.30-17.30 - Ideazione didattica condivisa e conclusione

Attività di gruppo, facilitate e intervallate da momenti di feedback in plenaria, per approfondire e immaginare insieme attività didattiche sperimentali con i propri studenti. L’appuntamento consente di mettere a frutto e rivedere le diverse risorse proposte dal corso oltre che valorizzare le buone pratiche e le esperienze pregresse dei partecipanti.

AMBIENTI DIGITALI

Per favorire l’interazione e la coproduzione degli output vengono utilizzati diversi tool digitali come Miro, Kahoot e Mentimeter.

Per supportare ulteriormente le attività asincrone al corso si associa una classe virtuale per la condivisione dei materiali didattici e per il confronto sulle esercitazioni e le sperimentazioni che vengono svolte e proposte di volta in volta.

ATTESTATO DI FORMAZIONE RICONOSCIUTO DAL MI

La partecipazione ad almeno il 75% delle attività formative dà diritto a ricevere un attestato corrispondente a una unità formativa riconosciuta dal Ministero.
Se si partecipa solamente ad alcune attività senza raggiungere il 75% delle ore totali dell'intera iniziativa si riceve un attestato di frequenza.

MAPPATURA COMPETENZE IN USCITA

  • Maggior conoscenza personale delle tematiche scientifiche e sociali legate alla transizione energetica ed ecologica.
  • Maggior conoscenza di attività interattive, laboratoriali, esperienziali da poter proporre ai ragazzi per affrontare i temi del corso.
  • Migliore capacità di progettazione didattica, anche con attività di laboratorio e digitali, sui temi proposti.
  • Miglior capacità di valorizzare, in chiave di didattica attiva, le risorse naturali, associative e industriali del territorio.

NOTE

Il corso è disponibile sulla piattaforma S.O.F.I.A. del Ministero dell'Istruzione. Il codice dell'iniziativa è 73398.



Ambiti trasversali
  • didattica e metodologie
  • innovazione didattica e didattica digitale
  • metodologie e attività laboratoriali
Ambiti specifici
  • conoscenza e rispetto della realtà naturale e ambientale
area
A5 metodologie per la didattica
A chi è rivolto
Scuola primaria
Scuola secondaria di I grado
Durata
25 ore
di cui 12 ore in modalità sincrona
unità formative
1
posti disponibili
60
Tipologia
STEAM
Formatori

La curatela scientifica del corso è di G-Lab srl. Conduzione a cura di:

Stefania Zampetti, biotecnologa di formazione con dottorato in biodiversità ed evoluzione a indirizzo antropologico, è da sempre appassionata di giochi da tavolo e di produzioni digitali. Da oltre 10 anni fa parte dello staff dell’area Scuola di Fondazione Golinelli, dove si occupa di progettazione, didattica e formazione.

Danilo Gasca laureato in scienza dei materiali, da oltre dieci anni si occupa di didattica informale della scienza e comunicazione scientifica. Dal 2015 collabora con Fondazione Golinelli per la progettazione e conduzione di attività didattiche, formative divulgative con particolare riferimento all’interdisciplinarietà delle materie scientifiche.

Jessica Maestrini, biologa, con un master in alimentazione ed educazione alla salute si occupa di didattica delle scienze per l’infanzia e il primo ciclo alla Fondazione Golinelli progettando e svolgendo attività sia con gli studenti che con gli insegnanti.

Contributo di partecipazione
Gratuito
Date e orari degli appuntamenti
20/06/2022     14:30 - 17:30
21/06/2022     14:30 - 17:30
22/06/2022     14:30 - 17:30
28/06/2022     14:30 - 17:30
Sede
Online