ENTREPRENEURSHIP IN HUMANITIES

La Summer School che stimola studenti e ricercatori di estrazione umanistica nello sviluppo di nuove idee d’impresa.



Candidati

Progetto

Il sistema universitario italiano offre a studenti e dottori di ricerca una ricchissima formazione in campo umanistico, frutto di una antica tradizione di studi e delle inesauribili opportunità di scoperta del patrimonio culturale e artistico. Questo straordinario bacino di competenze si trasforma tuttavia raramente in iniziative imprenditoriali che abbiano una sostenibilità economico-finanziaria.

La Summer School Entrepreneurship in Humanities nasce dalla esigenza di sperimentare nuove strade, basate su una chiara visione del valore potenziale delle competenze umanistiche, da mettere in gioco sia sul mercato sia nel settore pubblico o con soluzioni ibride e di collaborazione pubblico-privato. Per questo offre a un gruppo selezionato di laureandi, laureati e dottori di ricerca umanistici un percorso intensivo multidisciplinare, che affianca a lezioni di alto livello il supporto di un team di esperti nella creazione di nuove imprese. Nel percorso della Scuola i contenuti umanistici sono messi in interazione con le competenze di management, marketing e organizzazione necessari alla creazione di impresa e con gli sviluppi più recenti delle tecnologie digitali.

Leggi tuttoMostra meno

Obiettivo

Obiettivo della Summer School Entrepreneurship in Humanities è di supportare studenti e ricercatori di estrazione umanistica nell’individuare nuove opportunità imprenditoriali ad alto profilo innovativo, favorendo l’acquisizione di competenze interdisciplinari.

Novità edizione 2020

La direzione scientifica della Summer School è a cura di Andrea Bonaccorsi, ordinario di Ingegneria gestionale all’Università di Pisa ed esperto di economia della scienza e dell’innovazione. Per la edizione 2020 la Scuola viene promossa da Fondazione Golinelli con il supporto di Gate: Galileo Aggregator for Technology and Enterprise con sede a Pisa.

NOVITÀ: Alla terza edizione bolognese si è aggiunta una prima edizione della scuola a Bari. In seguito all'emergenza Covid-19 entrambe le edizioni sono state rimodulate per una fruizione online efficace grazie all'uso di piattaforme per la didattica a distanza e progettate anche in collaborazione con partner locali e associazioni del territorio. Se la situazione sanitaria lo consentirà, nel mese di settembre si terrà un evento di esposizione dei progetti e confronto in presenza pur nel rispetto delle misure di sicurezza.

Grazie al sostegno di Fondazione Golinelli e dei partner, il percorso formativo prevede l'assegnazione di 30 borse di studio a copertura totale e 5 a copertura parziale per ciascuna edizione. L'edizione bolognese è supportata da Marino e Paola Golinelli nell’ambito delle iniziative del programma filantropico Marino punto Cento, che celebra il centenario del fondatore e presidente onorario della Fondazione Golinelli.

Destinatari

Giovani (under 35): laureati triennali e magistrali (da non più di tre anni), studenti e laureandi magistrali dottorandi e dottori di ricerca (o titoli esteri equivalenti) in materie umanistiche. La commissione selezionatrice si riserva di prendere in considerazione candidature provenienti da profili non umanistici a condizione che queste afferiscano a progetti imprenditoriali ad alto contenuto innovativo connessi al mondo umanistico.

Quando

La Summer School Entrepreneurship in Humanities è un percorso full-time di due settimane.

La III edizione bolognese si è svolta dal 6 al 17 luglio

La I edizione barese si è svolta dal 13 al 24 luglio

Come funziona

  1. La scuola ha la durata di 2 settimane, dal Lunedì al Venerdì, con orario in via di definizione.
  2. I posti disponibili sono in totale 35.
  3. Sono previste 30 borse di studio a copertura totale e 5 borse di studio a copertura parziale. In caso di copertura parziale ai partecipanti sarà chiesto un contributo di 700 euro, pari al 30% del costo effettivo.
  4. La selezione dei partecipanti viene effettuata tenendo conto del percorso di studi, delle competenze linguistiche, delle esperienze pregresse in campo imprenditoriale, di eventuali esperienze all’estero, di eventuali competenze tecnologiche, dell’idea imprenditoriale presentata, della motivazione mostrata e della chiarezza e completezza del CV.
  5. Al termine del percorso viene rilasciato un attestato di partecipazione.

Organizzazione del percorso

Prima settimana: la parte teorica è incentrata su lezioni di stampo umanistico e approfondisce asset quali: oggetto, immagine, testo, memoria e mito. La parte pratica ha invece l’obiettivo specifico di mettere a disposizione dei partecipanti strumenti, fonti e tecnologie digitali sui temi affrontati durante la mattina. In programma anche un’anticipazione dei concetti relativi alla creazione d’impresa e ai nuovi modelli di business che saranno oggetto di studio della seconda settimana.

Seconda settimana: le attività sono incentrate sull’analisi dei potenziali utenti e dei loro comportamenti sociali e di acquisto rispetto alle idee imprenditoriali emerse durante la prima settimana. Il linguaggio cambia: da umanistico diviene sociologico, economico, aziendale o tecnologico. La lezione frontale tratta gli approcci e gli strumenti per lo sviluppo di nuove idee imprenditoriali, mentre il laboratorio è incentrato sullo sviluppo e sulla sperimentazione dell’idea d’impresa.

DATE

6 > 17 luglio 2020

CANDIDATURE

Dal 18 marzo al 31 maggio 2020

SEDE

ONLINE

DATE

13 > 24 luglio 2020

CANDIDATURE

Dal 18 marzo al 14 giugno 2020

SEDE

ONLINE

Candidati

Faculty

Previous Next

Staff

Antonio Danieli

Direttore Generale
Fondazione Golinelli

Andrea Bonaccorsi

Direttore Scientifico

Eugenia Ferrara

Responsabile Attività Istituzionali
Fondazione Golinelli

Valerio Pappalardo

Program Manager
Fondazione Golinelli

Alice Zenobi

Tutor

Simona Pira

Tutor

Elena Coli

Tutor

Giovanni Pianigiani

Tutor

Nicola Melluso

Tutor